Mostra del Cinema di Venezia 74: La Nostra Classifica

Alcune note sparse sull’ultima Mostra del Cinema: Probabilmente il miglior concorso ufficiale degli ultimi anni per qualità media dei film in sezione. Al concorso ufficiale fa da contraltare il concorso Orizzonti, probabilmente il peggiore degli ultimi anni; ci stupisce come la sezione dedicata alla scoperta di nuove tendenze estetiche abbia proposto alcuni dei film più noiosi e conformisti della Mostra. Bisogna rivolgersi alla Settimana della Critica per scoprire qualcosa di davvero Continua...

Mostra del Cinema di Venezia: 8 Settembre

ORIZZONTI - Rick Ostermann: Krieg (Germania) Krieg è la storia di Arnold Stein che, alla ricerca della pace personale, decide di andare a vivere in una baita isolata di montagna. La pace viene bruscamente interrotta da uno sconosciuto che comincia a terrorizzarlo e lo trascina in una guerra dei nervi. (dal sito della Biennale di Venezia) La sinossi del film trae facilmente in inganno: ci aspettavamo un thriller e ci siamo ritrovati a vedere un dramma sulla guerra, purtroppo non particolarmente Continua...

Mostra del Cinema di Venezia: 6-7 Settembre

FUORI CONCORSO - Francois Troukens: Tueurs (Belgio) Frank Valken, un ambizioso rapinatore, ha appena messo a segno il suo ultimo colpo perfetto. Almeno, questo è quello che pensa. Essendo i sospetti ideali, Valken e la sua banda si ritrovano coinvolti in un’indagine che ha avuto inizio trent’anni prima. Sembra che i pazzi assassini siano tornati... (dal sito della Biennale di Venezia) Un pregevole film di genere belga che prova a far riemergere un capitolo oscuro della storia contemporanea Continua...

Mostra del Cinema di Venezia: 5 Settembre

CONCORSO - Kore-eda Hirokazu: Sandome No Satsujin/The Third Murder (Giappone) Il prestigioso avvocato Shigemori assume la difesa di un uomo sospettato di rapina e omicidio, Misumi, il quale ha scontato una pena in carcere per un altro omicidio commesso trent’anni prima. Le chances che Shigemori vinca la causa sembrano scarse: il suo cliente ha spontaneamente ammesso la propria colpa, nonostante rischi la pena di morte nel caso in cui venga condannato. (dal sito della Biennale di Venezia) Eravamo Continua...